Aiuta i membri del cerchio e ricevi il loro supporto
nelle Costellazioni Familiari.
Riceverai gli aggiornamenti e le date dei seminari.
Inserisci la tua email e clicca su "Entra".
Email: *

Costellazioni Familiari e Sistemiche

Powered by Blogger.

BENVENUTO E BUONA ESPLORAZIONE

Le Costellazioni Familiari e Sistemiche sono un metodo che apre le porte al miglioramento della tua salute, delle tue relazioni e della tua professione intervenendo sulle dinamiche sistemiche. Si tratta di dinamiche che hanno un grande impatto sulla tua vita e che al tempo stesso non sono sondabili con la medicina, con la psicologia, con le tecniche di comunicazione o con le conoscenze imprenditoriali, poiché riguardano un aspetto ulteriore.

Così come:

- una tecnica psicologica non risolve un problema che è principalmente fisico
- una tecnica fisica da sola non risolve un dolore lamentato come fisico ma che è in realtà psicosomatico
- l'insuccesso professionale non si risolve con la razionalità e il problem-solving aziendale se il problema è principalmente fisico o psicologico

...analogamente, problemi descritti da una persona come fisici, psicologici, relazionali, professionali non troveranno soluzione (o comunque non una soluzione completa e duratura) con una terapia fisica, con la psicoterapia, con un training sulla comunicazione o sul business, se la radice di questi problemi risiede nell'aspetto energetico-sistemico.

Nota: di solito un problema interessa più di un ambito, quindi è necessario un approccio multi-disciplinare e l'avvedutezza di proporre il supporto di un altro professionista qualora fra gli ambiti da trattare ce ne sia qualcuno che non rientri nelle proprie competenze.

L'ASPETTO ENERGETICO-SISTEMICO

Tutti sanno che esistono leggi della fisica e della chimica, così come esistono relazioni di causa-effetto in fisiologia e psicologia.
È altrettanto noto che questi ambiti sono interconnessi:

- Le leggi fisiche hanno come conseguenza le leggi chimiche
- Le leggi chimiche e fisiche hanno come conseguenza i processi fisiologici
- Dei processi fisiologici fanno parte le interazioni neuronali, che determinano i processi mentali ed emozionali, quindi comportamentali (individuali e collettivi)

Consiste nello studio di questi ambiti, con le loro leggi e le le loro interconnessioni, l'osservazione scientifica del corpo e della psiche umana, la quale:
- ha lo scopo di migliorare parametri misurabili in modo più o meno diretto (prevenzione e cura di disturbi fisici e della psiche, miglioramento di gesti atletici, apprendimento più veloce...)
- tende a fornire valutazioni, soluzioni e rimedi più possibile precisi (misurazione di parametri vitali, diagnosi, dosi farmacologiche, esercizi fisici, controindicazioni, intervallo massimo di tempo fra i controlli nei pazienti a rischio recidive, psicometria, psicoterapia secondo le linee guida...)
- è condotta con rigorosa osservazione e col ragionamento

Da millenni insieme all'osservazione scientifica convivono altri tipi di approcci, quelli che prevedono in grande misura l'affidamento all'esperienza soggettiva personale, per il quali non sono possibili né del resto importanti la misurazione, la ripetibilità dei risultati o la standardizzazione inter-operatore dei metodi, pur essi contemplando regole, presupposti, criteri di valutazione, metodologie, tecniche.
Ne sono un esempio alcune discipline di medicina energetica (Shiatsu, Reiki...) e anche ogni approccio non scientifico come quello della spiritualità, delle religioni e delle superstizioni.

Questo di solito accade per un approccio non scientifico: più è lontano dalla cultura e dal bagaglio di conoscenze di una persona, più tende ad essere da questa screditato. Senza qui discutere su quali fra gli approcci esperenziali-soggettivi siano i migliori e quali da scartare, una interessante riflessione potrebbe riguardare quelli che, lontani o vicini rispetto alla nostra cultura, sono sopravvissuti a millenni di storia: come sarebbe stato possibile questa sopravvivenza se non a causa di una loro qualche effettiva utilità per il genere umano?

Tale riflessione, che può sembrare di semplice interesse antropologico, fa da ponte per una domanda analoga, ma dotata di maggiori potere argomentativo e pragmaticità:

Com'è possibile che durante un seminario si possa realizzare una rappresentazione in cui alcuni partecipanti si muovono in un certo modo, provano determinate sensazioni fisiche ed emozioni, rivelando la storia e i tratti caratteriali di altre persone che stanno rappresentando senza in merito aver ricevuto istruzioni, né avendole mai conosciute, né avendone mai avuta notizia?

È ciò che spesso accade, fra l'altro, in un seminario di Costellazioni Familiari e Sistemiche.

...Dove, anche quando non si manifestano prodigiose rivelazioni, tutti i partecipanti si rendono conto dell'importanza di una forma di energia ulteriore rispetto a quelle osservabili scientificamente: l'energia alla base di un fondamentale tipo di legame fra tutte le persone, tutti gli esseri animati e non, tutte le entità concrete e le forme pensiero nate dall'astrazione individuale o collettiva. I legami sistemici.

Fare esperienza di Costellazioni significa rendersi conto di come ai fenomeni causa-effetto della fisica, della chimica, della fisiologia e della psicologia si aggiunge e si interconnettono altre leggi della natura, le leggi sistemiche. Esse riguardano, in particolare, i legami energetici fra persone appartenenti a una stessa famiglia, o nazione, o azienda, o gruppo importante di qualunque tipo, ed anche i legami fra persone che hanno generato o ricevuto un impatto importante le une sulla vita delle altre. Questi legami dipendono in misura minima da ciò che sappiamo, dalle emozioni che proviamo e dalle decisioni che prendiamo. Per la maggior parte e in maniera determinante e non modificabile dipendono dal ruolo che abbiamo nei confronti di una persona o di un gruppo di persone; ad esempio il nostro posto nell'albero genealogico della nostra famiglia (vedi paragrafo successivo).

La violazione delle leggi sistemiche (ad esempio non attenersi al proprio ruolo all'interno della propria famiglia) immancabilmente porta prima o poi a un problema a un qualche livello fisico, o relazionale, o lavorativo. Questo problema riguarderà chi ha commesso la violazione oppure una persona della generazione successiva nella sua famiglia. Rendendosi conto della violazione ed eliminandola, una persona si può rincamminare verso l’equilibrio che cercava, sentendo nello stesso momento in cui lo decide la sensazione che è la cosa giusta da fare.

Purtroppo le leggi sistemiche, almeno nel momento in cui sto scrivendo, sono sconosciute alla maggior parte delle persone. La loro diffusione, iniziata da Bert Helliger nel 1980, è stata piuttosto lenta, probabilmente perché ha incontrato resistenze da un lato nelle persone abituate all'osservazione scientifica, dall'altro nelle persone appartenenti a una precisa religione, dato che il piano in questione è quello spirituale.

Hellinger ha chiamato le leggi sistemiche “Ordini dell’Amore”. Può aiutarti a capire il motivo di questa denominazione la lettura dell’articolo “Cos’è l’amore”.

LE LEGGI SISTEMICHE O “ORDINI DELL’AMORE”

[...pagina in costruzione...]